RATEIZZAZIONE fino a 60 mesi
sull'intero importo dell'opera
Coperture Tetti Torino

ARDESIA

Descrizione "copertura in ardesia"
L'ardesia che pur avendo innumerevoli applicazioni, che spaziano dal campo architettonico a quello ornamentale, trova la sua perfetta collocazione nella copertura. L'ardesia, per la sua perfetta impermeabilità evita assolutamente gocciolamenti nei locali sottostanti, al contrario di altri materiali egualmente usati nell'edilizia non assorbe umidità, può essere esposta a qualsiasi clima e temperatura senza riportare danni. La pessima conducibilità, fa sì che nei locali sottostanti la temperatura abbia bassissime variazioni. Una copertura in ardesia possiede dunque parecchie caratteristiche che mancano ad un tetto "comune". Sicuramente non si esagera definendola la massima soluzione offerta dal mercato odierno.

Il modo migliore per montare le lastre sulle falde è di fissarle con ganci (in acciaio inox o rame). Il gancio fissa letteralmente la lastra sul tetto con qualsiasi condizione di vento, infine, vantaggio di indubbia importanza, in caso si rompesse rimane sul tetto, cadrebbe invece se fosse solamente fissata nella parte superiore da un chiodo. Molto facile è anche la sostituzione della stessa. Mediante il raddrizzamento del gancio, potrà essere facilmente sfilata e sostituita. L'operazione sarà ultimata riportando il gancio alla posizione iniziale.

L'ardesia quindi, finalmente valorizzata e riscoperta, è ormai entrata in diretta concorrenza con gli altri materiali da copertura di cui si è sempre dimostrata migliore e più adatta all'uso. E oggigiorno, grazie al fiorire di un'industria attorno ad essa può così competere anche commercialmente, essere reclamizzata come è giusto che sia ed essere conosciuta non come un materiale superiore esteticamente, in quanto il gusto è altamente soggettivo, ma migliore di altri per le qualità e le particolari caratteristiche che offre. Tuttavia lo splendido e irripetibile colore che varia dal blu-scuro al grigio-nero, i fantastici riflessi, specialmente nell'ardesia a spacco naturale, non possono che affascinare. Inoltre l'impressionante resistenza al tempo, che pare sfidare senza mai arrendersi, come mostrano le numerose coperture vecchie di secoli sparse in tutto il nord Italia, testimoniano ancora una volta come non ci sia applicazione più indicata per l'ardesia.
Le dimensioni delle lastre variano da un minimo di 20 x 30 cm. ad un massimo di 60 x 60 cm, mentre gli spessori delle quadrotte mm. 20/30.