RATEIZZAZIONE fino a 60 mesi
sull'intero importo dell'opera
Isolamento Coperture Torino
| lastre ondulate per coperture | copertura di edifici | recupero di manti fatiscenti | lastre impermeabili | pannelli grecati precoibentati in rame | nastri in acciaio zincato a caldo | sovracopertura | guaine bituminose | impermeabilizzazione di tetti e coperture | guaine bituminose per terrazzamenti | amianto bonifica | bonifiche amianto | copertura amianto | copertura capannone industriale | copertura industriale | coperture capannoni industriali | coperture civili e industriali | coperture edilizia | coperture esterni | coperture industriali | coperture industriali in pvc | coperture isolanti | coperture lamiera | coperture leggere | coperture metalliche | coperture per capannoni industriali | coperture prefabbricate | coperture prefabbricati | coperture pvc | coperture tegole | coperture tetti industriali | demolizione eternit | incapsulamento amianto | isolamento coperture | coperture edili | isolamento tetto | montaggio tetto | rimozione amianto | tetti prefabbricati | tetto acciaio | tetto alluminio | tetto di copertura | tetto in cemento | tetto in lamiera | tetto in laterocemento | tetto del condominio | coperture eternit | coperture in legno | coperture legno | coperture tetto | ditte rimozione eternit | eliminazione eternit | eternit come smaltirlo | incapsulamento eternit | incapsulare eternit | rimozione copertura eternit | rimozione eternit | smaltimento amianto | smantellare eternit | smontaggio eternit | sostituzione eternit | sovracopertura eternit | strutture tetto in legno | tetti in cemento | tetti legno | tetti lamiera | tetto legno lamellare | tetto padiglione | tetto prefabbricato | tetto rame | tetto tegole |

ISOLAMENTO COPERTURE TORINO

L'isolamento coperture è l'intervento che consente il maggior risparmio energetico, spesso le operazioni sono semplici e alla portata del "fai da te". Se il sottotetto non è utilizzato è conveniente isolare il pavimento del sottotetto. La posa si fa per semplice appoggio. Si realizza così un piano calpestabile saltuariamente. Da notare la posizione corretta dell'isolante che permette isolamento coperture di sfruttare l'inerzia termica del solaio. I pannelli possono essere anche sovrapposti ad altri isolanti. I pannelli vengono disposti sopra le travi formando un tavolato che sostituisce il tavolato in legno o le tavelle. Questa soluzione presenta molti vantaggi: non è più costosa, è molto più isolante, costituisce una barriera al fuoco, è traspirante contribuendo a smaltire l'umidità ed a mantenere sana la struttura isolamento coperture. I pannelli per la loro massa ed il loro calore specifico presentano una elevata capacità di accumulo termico, importante ed apprezzata specie nella stagione estiva.
I pannelli vengono lasciati a vista, intonacati o rivestiti con cartongesso. Se la finitura è a perline, i pannelli vengono disposti sopra il piano perlinato ottenendo uno strato isolante continuo senza ponti termici: la resistenza a compressione dei pannelli permette di applicare gli arcarecci di sostegno del manto di copertura direttamente sui pannelli.
Negli edifici esistenti i pannelli vengono disposti al disotto isolamento coperture delle travi; nello spazio tra le travi può essere inserito un isolante aggiuntivo.
Si raggiunge così un risultato ottimale: si aumenta l'inerzia termica, si migliora la regolazione dell'umidità ambiente, la protezione al fuoco, l'isolamento dai rumori provenienti dall'esterno anche di tipo meteorico (pioggia, vento, grandine), si ha quindi il massimo benessere. I pannelli vengono applicati all'estradosso del solaio di copertura durante il getto di completamento o successivamente, fissati con malta, con bitume, con tasselli. Si dispone quindi una membrana resistente all'acqua ma permeabile al vapore e il manto di isolamento coperture.
Nei tetti ventilati sopra i pannelli si possono disporre anche gli elementi sottotegola come lastre ondulate, elementi di polistirene, ecc.
Nelle nuove costruzioni e nei rifacimenti dei tetti si propone la realizzazione in opera del solaio gettato su un tavolato di pannelli isolamento coperture con funzione di cassero a perdere. Gli elementi di alleggerimento saranno pani di polistirene o comuni pignatte. Si ottiene così in un'unica operazione un solaio leggero, isolato termicamente, acusticamente e con elevata protezione al fuoco. I pannelli vengono posati sulla isolamento coperture sfalsati tra loro e ben accostati. Si possono impiegare pannelli provvisti di battentatura per migliorare le prestazioni termiche eliminando i ponti termici e relative condense. Oppure l'isolamento si eseguirà a strati incrociati: il primo con materiali espansi o in fibre minerali, il secondo con pannelli isolamento coperture più stabili alle sollecitazioni termiche e meccaniche. Il fissaggio può avvenire in vari modi in funzione del supporto esistente: con bitume ossidato fuso su lamiera grecata o su qualsiasi altro supporto, con malta comune, con collanti. Le guaine bituminose isolamento coperture vengono applicate direttamente sui pannelli senza alcun pretrattamento  in quanto vi aderiscono in modo tenace e permanente. Non sono necessari strati di scorrimento data l'elevata stabilità dimensionale dei pannelli assai simile a quella del calcestruzzo. Nei pannelli a più strati lo strato in legno e cemento contribuisce a ripartire il carico rendendo praticabile la copertura per interventi manutentivi. Per la sua capacità di accumulo termico esercita inoltre un'azione protettiva sia sullo strato di polistirene che sullo strato di impermeabilizzazione limitandone le escursioni termiche.
Le caratteristiche meccaniche unite alla stabilità nel tempo ed alla non degradabilità anche in presenza di infiltrazioni d'acqua garantiscono la copertura da cedimenti e conseguenti fessurazioni. L’ isolamento coperture di un edificio, spesso, il tetto è l’elemento che disperde più calore durante la stagione invernale e provoca surriscaldamento nei mesi estivi, a causa del basso livello di isolamento. Isolarlo non è difficile, l’importante è individuare la soluzione più adatta alle nostre esigenze. Alle fondamenta di un edificio protetto adeguatamente e sano c’è una copertura ben isolata e impermeabilizzata. Il calore che si produce dentro all’abitazione ha la tendenza di salire. Dunque apportare delle migliorie alla protezione termica del tetto, dei pavimenti e delle murature aiuta il clima della propria abitazione ad essere più confortevole, ma permette anche un notevole risparmio sulla bolletta. Il segnale che evidenzia maggiormente che un’abitazione è isolata male è quando i vetri, i pavimenti e le pareti sono gelati al tatto e pare che l’abitazione non si scaldi mai. Nel caso in cui non sia stata prevista anche una barriera coibente per trattenere dentro il calore, non basta alzare la temperatura dell’impianto di riscaldamento per sistemare in modo definitivo il problema dell’abitazione fredda. Le dispersioni dell’energia tramite ai muri, alle porte e alle finestre solamento coperture fanno crescere i consumi, sovente con sperperi anche maggiori del 20 o del 25 per cento. Isolamento coperture del tetto: la copertura piana. La copertura piana costituisce la tipologia di tetto che patisce le più alte variazioni di temperature: le temperature della sua superficie vanno da qualche grado sotto lo zero nei mesi più freddi fino a più di 90° durante l’estate. Per garantirne l’impermeabilizzazione bisogna usare degli isolanti che posseggano una conducibilità continua e che siano accoppiati a del materiale bituminoso. Inoltre è necessario che l’isolante non possa essere alterato dal caldo e che resista alle dilatazione provocate dall’escursione termica, in maniera da non compromettere o lacerare il rivestimento che impermeabilizza.
Isolamento termico del sottotetto. Se il tetto non è più praticabile conviene isolare soltanto il sottotetto piano tramite un materiale di spessore elevato, capace di assicurare il massimo isolamento anche alle stanze poste al di sotto. Invece nei sottotetti che sono stati riciclati come abitazioni per accrescere il comfort va trattenuto più calore isolamento coperture che si può. In tale caso bisogna isolate anche le pareti inclinate. Il solaio isolato si contraddistingue per un inattività termica e dunque si scalda con maggiore velocità e trattiene più calore. Per di più, nel caso in cui si possa collocare l’isolante tra le travi della mansarda abitabile, lo spazio utilizzabile non è ridotto. Se si interviene dall’interno non bisogna montare dei ponteggi e rimuovere la copertura, operazioni che risulterebbero costose e complicate.
Lastre in gesso oppure in cartongesso vengono applicate alle pareti del sottotetto, vanno fissate in maniera parallela e incastrate in mezzo alle tavole o disposte sopra di queste. Possono essere lasciati visibili e pitturate. È necessario che sia sempre presente una camera d’aria tra l’isolante e il tetto isolamento coperture se serve, possono essere applicati delle nuove strisce di legno alla struttura, dove si può applicare il materiale isolante. Isolamento coperture del tetto: il controsoffitto all’ultimo piano. Chi abita all’ultimo piano di un condominio può costruire un controsoffitto in casa sua per rendere migliore l’efficacia coibente di un solaio non più accessibile. Per questo lavoro possono essere usati dei pannelli isolanti costituita da lana di vetro ricoperti di cartongesso che vanno fissati al soffitto tramite delle zeppe a espansione. Se no possono andare bene anche le lastre di fibra di legno. Possono essere rifinite con qualsiasi tipologia di pittura.
RIMOZIONE ETERNIT TORINO
Lavoro di rimozione e smaltimento eternit effettuato a Torino, in strada San Mauro. - Rimozione l...
RESTAURO CONSERVATIVO PALAZZO D'EPOCA...
Restauro conservativo della facciata tradizionale con recupero architettonico. Via Vela, Torino...
RIMOZIONE AMIANTO TORINO
Lavoro di rimozione e smaltimento dell'amianto effettuato in provincia di Torino, a Lanzo. - Rimo...
Bonifica Amianto Torino - Azienda Certificata ISO 9001 e Bentley SOA