RATEIZZAZIONE fino a 60 mesi
sull'intero importo dell'opera
Sovracopertura Eternit Torino
| lastre ondulate per coperture | copertura di edifici | recupero di manti fatiscenti | lastre impermeabili | pannelli grecati precoibentati in rame | nastri in acciaio zincato a caldo | sovracopertura | guaine bituminose | impermeabilizzazione di tetti e coperture | guaine bituminose per terrazzamenti | amianto bonifica | bonifiche amianto | copertura amianto | copertura capannone industriale | copertura industriale | coperture capannoni industriali | coperture civili e industriali | coperture edilizia | coperture esterni | coperture industriali | coperture industriali in pvc | coperture isolanti | coperture lamiera | coperture leggere | coperture metalliche | coperture per capannoni industriali | coperture prefabbricate | coperture prefabbricati | coperture pvc | coperture tegole | coperture tetti industriali | demolizione eternit | incapsulamento amianto | isolamento coperture | coperture edili | isolamento tetto | montaggio tetto | rimozione amianto | tetti prefabbricati | tetto acciaio | tetto alluminio | tetto di copertura | tetto in cemento | tetto in lamiera | tetto in laterocemento | tetto del condominio | coperture eternit | coperture in legno | coperture legno | coperture tetto | ditte rimozione eternit | eliminazione eternit | eternit come smaltirlo | incapsulamento eternit | incapsulare eternit | rimozione copertura eternit | rimozione eternit | smaltimento amianto | smantellare eternit | smontaggio eternit | sostituzione eternit | sovracopertura eternit | strutture tetto in legno | tetti in cemento | tetti legno | tetti lamiera | tetto legno lamellare | tetto padiglione | tetto prefabbricato | tetto rame | tetto tegole |

SOVRACOPERTURA ETERNIT TORINO

Sovracopertura eternit: il sistema della sovracopertura consiste in un intervento di confinamento realizzato installando una nuova copertura al di sopra di quella in cemento-amianto, che viene lasciata in sede quando la struttura portante sia idonea a sopportare un carico permanente aggiuntivo. L'installazione comporta generalmente operazioni di foratura dei materiali di cemento-amianto, per consentire il fissaggio della nuova copertura e delle infrastrutture di sostegno, che determinano liberazione di fibre di amianto. La superficie inferiore della copertura in cemento-amianto non viene confinata e rimane, quindi, eventualmente accessibile dall'interno dell'edificio, in relazione alle caratteristiche costruttive del tetto. Nel caso dell'incapsulamento e della sovracopertura eternit si rendono necessari controlli ambientali periodici ed interventi di normale manutenzione per conservare l'efficacia e l'integrita' dei trattamenti stessi. La Sovracopertura eternit è un intervento di confinamento realizzato eseguendo sulla copertura un trattamento incapsulante con prodotti specifici previsti al D.M. 20/08/99 "Tipo C" non a vista e l’installazione di una nuova copertura al di sopra di quella in cemento – amianto che viene lasciata in opera.  L’intervento può essere attuato su coperture la cui superficie deteriorata non superi il 10% dell’intera superficie (area circoscritta) è necessario tuttavia che le struttura di sostegno della copertura abbia una resistenza sufficiente a sostenere il peso della nuova copertura. Le lastre piane o ondulate di cemento-amianto, impiegate per copertura in edilizia, sono costituite da materiale non friabile che, quando è nuovo o in buono stato di conservazione, non tende a liberare fibre spontaneamente. Il cemento-amianto, quando si trova all'interno degli edifici, anche dopo lungo tempo, non va incontro ad alterazioni significative tali da determinare un rilascio di fibre, se non viene manomesso. Invece, lo stesso materiale esposto ad agenti atmosferici subisce un progressivo degrado per azione delle piogge acide, degli sbalzi termici, dell'erosione eolica e di sovracopertura eternit. Di conseguenza, dopo anni dall'installazione si possono determinare alterazioni corrosive superficiali con affioramento delle fibre e fenomeni di liberazione. I principali indicatori utili per valutare lo stato di degrado delle coperture in cemento-amianto, in relazione al potenziale rilascio di fibre. La bonifica della sovracopertura eternit in cemento-amianto viene necessariamente effettuata in ambiente aperto, non confinabile, e, pertanto, deve essere condotta limitando il più possibile la dispersione di fibre. Rimozione: le operazioni devono essere condotte salvaguardando l'integrità del materiale in tutte le fasi dell'intervento. Comporta la produzione di notevoli quantità di rifiuti contenenti amianto che devono essere correttamente smaltiti. Comporta la necessità di installare una nuova copertura in sostituzione del materiale rimosso. Per la rimozione delle lastre di copertura occorre effettuare sostanzialmente le seguenti operazioni: rimozione dei chiodi di fissaggio, evitando la rottura delle lastre, palettizzazione delle lastre e disposizione dei bancali con le lastre in zona appartata e non transitabile per gli automezzi. I bancali con le lastre in cemento-amianto dovranno essere avvolti in film di polietilene di adeguato spessore, etichettati, e tramite un trasportatore autorizzato verranno conferite in sovracopertura eternit unitamente al materiale d'uso (tute, filtri, materiale aspirato), anch'esso insaccato e sigillato. Incapsulamento: possono essere impiegati prodotti impregnanti, che penetrano nel materiale legando le fibre di amianto tra loro e con la matrice cementizia, e prodotti ricoprenti, che formano una spessa membrana sulla superficie del manufatto. L'incapsulamento richiede necessariamente un trattamento preliminare della superficie del manufatto, al fine di pulirla e di garantire l'adesione del prodotto incapsulante. Il trattamento deve essere effettuato con attrezzature idonee che evitino la liberazione di fibre di amianto nell'ambiente e consentano il recupero ed il trattamento delle acque di lavaggio. Sovracopertura eternit: il sistema della sovracopertura consiste in un intervento di confinamento realizzato installando una nuova copertura al di sopra di quella in cemento-amianto, che viene lasciata in sede quando la struttura portante sia idonea a sopportare un carico permanente aggiuntivo. L'installazione comporta generalmente operazioni di foratura dei materiali di cemento-amianto, per consentire il fissaggio della nuova copertura e delle infrastrutture di sostegno, che determinano liberazione di fibre di amianto. La superficie inferiore della copertura in cemento-amianto non viene confinata e rimane, quindi, eventualmente accessibile dall'interno dell'edificio, in relazione alle caratteristiche costruttive del tetto. Nel caso dell'incapsulamento e della sovracopertura eternit si rendono necessari controlli ambientali periodici ed interventi di normale manutenzione per conservare l'efficacia e l'integrita' dei trattamenti stessi.
RIMOZIONE ETERNIT TORINO
Lavoro di rimozione e smaltimento eternit effettuato a Torino, in strada San Mauro. - Rimozione l...
RESTAURO CONSERVATIVO PALAZZO D'EPOCA...
Restauro conservativo della facciata tradizionale con recupero architettonico. Via Vela, Torino...
RIMOZIONE AMIANTO TORINO
Lavoro di rimozione e smaltimento dell'amianto effettuato in provincia di Torino, a Lanzo. - Rimo...
Bonifica Amianto Torino - Azienda Certificata ISO 9001 e Bentley SOA