RATEIZZAZIONE fino a 60 mesi
sull'intero importo dell'opera
Tetto di Copertura Torino
| lastre ondulate per coperture | copertura di edifici | recupero di manti fatiscenti | lastre impermeabili | pannelli grecati precoibentati in rame | nastri in acciaio zincato a caldo | sovracopertura | guaine bituminose | impermeabilizzazione di tetti e coperture | guaine bituminose per terrazzamenti | amianto bonifica | bonifiche amianto | copertura amianto | copertura capannone industriale | copertura industriale | coperture capannoni industriali | coperture civili e industriali | coperture edilizia | coperture esterni | coperture industriali | coperture industriali in pvc | coperture isolanti | coperture lamiera | coperture leggere | coperture metalliche | coperture per capannoni industriali | coperture prefabbricate | coperture prefabbricati | coperture pvc | coperture tegole | coperture tetti industriali | demolizione eternit | incapsulamento amianto | isolamento coperture | coperture edili | isolamento tetto | montaggio tetto | rimozione amianto | tetti prefabbricati | tetto acciaio | tetto alluminio | tetto di copertura | tetto in cemento | tetto in lamiera | tetto in laterocemento | tetto del condominio | coperture eternit | coperture in legno | coperture legno | coperture tetto | ditte rimozione eternit | eliminazione eternit | eternit come smaltirlo | incapsulamento eternit | incapsulare eternit | rimozione copertura eternit | rimozione eternit | smaltimento amianto | smantellare eternit | smontaggio eternit | sostituzione eternit | sovracopertura eternit | strutture tetto in legno | tetti in cemento | tetti legno | tetti lamiera | tetto legno lamellare | tetto padiglione | tetto prefabbricato | tetto rame | tetto tegole |

TETTO DI COPERTURA TORINO

La copertura di tetto, o più comunemente tetto di copertura (ultimamente dal verbo latino tegere, oppure coprire), ha la funzione di definire la parte superiore dell’edificio e di preservare l’ambiente interno dagli agenti atmosferici.
Lo scopo essenziale del tetto di copertura è impedire l’insorgere di umidità, quella di opporre resistenza alle sollecitazioni date dalla neve e il vento. Il manto di copertura, che è lo strato esterno delle coperture, garantisce la tenuta dell’acqua, mentre la struttura portante ha il compito di sostenere il manto.
Ottima resistenza a flessione, compressione e trazione, ancor più se rapportata al basso peso. Il carico ammissibile è leggermente superiore ai normali calcestruzzi in compressione e decisamente superiore in trazione e flessione. Le strutture in legno presentano, inoltre, minori fenomeni di instabilità (carico di punta e flessione) rispetto all'acciaio. Ridottissima sensibilità agli sbalzi termici: il coefficiente di dilatazione termica lineare è circa un terzo di quello dell'acciaio, inoltre la dilatazione effettiva risultante è sempre inferiore al valore teorico perché parzialmente compensata dal ritiro dovuto alla diminuzione di umidità interna che accompagna l'incremento della temperatura. Freno Vapore; Facilità di lavorazione: si possono realizzare collegamenti ed incastri di notevole precisione e bellezza sia in prefabbricazione che in caso di lavorazioni a piè d'opera. Ottimo per l'impiego in zona sismica: tetto di copertura, con una massa volumica mediamente cinque volte inferiore a quella del calcestruzzo ma con una resistenza alla compressione analoga, consente la realizzazione di strutture leggere, quindi con ridotta massa oscillante, che smorzano le sollecitazioni dinamiche derivanti dall'azione del sisma sull'edificio. Ideale per le ristrutturazioni: laddove si intervenga su edifici storici, l'impiego di materiali leggeri quale il legno permette di limitare di molto i carichi permanenti, a tutto vantaggio del sovraccarico utile o permettendo un rinforzo delle strutture portanti meno invasivo e, soprattutto, più attinente alla struttura originaria. Velocità di montaggio: consente un notevole livello di prefabbricazione ed un agevole trasporto. La struttura può, inoltre, immediatamente sostenere il tetto di copertura, senza i lunghi tempi di maturazione delle strutture in calcestruzzo. Ottimo isolamento termico: a parità di spessore la conduttività termica del legno di Abete, ad esempio, è un terzo di quella del laterizio forato, un decimo del calcestruzzo e solo tre volte superiore alla lana di vetro. Una struttura in legno, inoltre, non crea mai ponti termici. Buon comportamento al fuoco: il legno garantisce un'ottima resistenza al fuoco, non è mai la causa prima di un incendio e non sviluppa gas tossici. Aggredito dal fuoco, si consuma alla velocità di ca. 1 mm al minuto ed è in grado di continuare a reggere il carico, indipendentemente dalla temperatura raggiunta dall'incendio, fino a che la sollecitazione sulla sezione superi i valori di rottura. Il basso coefficiente di dilatazione termica, inoltre, limita notevolmente le spinte esercitate sui muri perimetrali dalle travature e quindi i rischi di crollo. Isolamento acustico: un impiego appropriato del legno può risultare di grande ausilio per risolvere problemi di insonorizzazione: le travi, per la loro minore rigidezza, trasmettono alla struttura ed ai serramenti una quota di vibrazioni (e quindi di energia sonora) inferiore rispetto a calcestruzzo e acciaio. Inattaccabilità all'aggressione chimica e ambientale: il legno, infatti, contrariamente ai metalli, trovandosi in totale equilibrio con l'ambiente, è dotato di un'ottima resistenza alla corrosione e alle variazioni climatiche. La condizione indispensabile è la corretta scelta del legname in relazione all'ambiente cui è destinata la struttura. Durata nel tempo: i tetti in legno garantiscono un'elevata durata nel tempo grazie all'utilizzo delle tecniche di produzione e dei trattamenti appropriati (impregnazione e verniciature antisettiche) ed inoltre all'uso delle specie legnose che offrono le migliori garanzie di durata nel tempo.
Manutenzione minima: elevata durata nel tempo significa anche ridotti costi di manutenzione, ordinaria o straordinaria, che sono invece spesso importanti per strutture in acciaio (controlli della corrosione, trattamenti antiruggine e tetto di copertura).
Ottimo impatto ambientale e risultato estetico: le molte specie legnose che si possono usare in edilizia garantiscono una grande varietà di tonalità e colore, con una tessitura organica che nessun prodotto industriale può eguagliare. Il calore degli interni: una struttura in legno a vista contribuisce a trasmettere, oltre ad un'immagine di leggerezza ed efficienza statica, una sensazione vitale di calore, serenità e benessere agli ambienti e a chi li abita: sono, questi, elementi impagabili per migliorare la nostra qualità della vita.
Sostenibilità: la scelta della Gravina Pergole di realizzare le sue opere in legno è anche una scelta filosofica che raccoglie sempre più consensi; il legno è ecologico in quanto unica materia prima naturale, rinnovabile, riciclabile ed a basso costo energetico.. Bioedilizia: utilizzare il legno per la costruzione di un tetto è una scelta che rientra a pieno titolo in questa nuova dottrina, basata sull'utilizzo di materie prime naturali, non inquinanti, facilmente riciclabili ed atte a non peggiorare il già precario equilibrio ambientale. La bioedilizia esprime al meglio il rispetto per la natura, per l'uomo, per vivere meglio in un mondo meno inquinato da sostanze nocive per la salute di tetto di copertura tutti gli essere viventi. Tempi di realizzazione: un tetto in legno, per la sua rapidità nel montaggio, accorcia notevolmente i tempi di realizzazione della copertura, con un risparmio notevole di giorni in cantiere su altre lavorazioni conseguenti alla copertura. Come già accennato su un tetto di copertura del fabbricato è stato realizzato un giardino pensiledi tipo estensivo inclinato, chiamato anche tetto verde. In accordo con l’architetto è stata adottata questa soluzione per due motivi: - uno quello di dare una maggiore coibentazione termica, in quanto lo strato di terra e di vegetazione fungono da isolanti naturali - uno per soddisfare la scelta estetica. Posso garantire che nelle giornate di sole cocente su questa copertura si camminava tranquillamente senza subire uno sbalzo termico, mentre sopra la parte di tetto a due falde dove era stata realizzata la guaina antiradice di tetto di copertura, nelle giornate di sole il clima diventava rovente.
RIMOZIONE ETERNIT TORINO
Lavoro di rimozione e smaltimento eternit effettuato a Torino, in strada San Mauro. - Rimozione l...
RESTAURO CONSERVATIVO PALAZZO D'EPOCA...
Restauro conservativo della facciata tradizionale con recupero architettonico. Via Vela, Torino...
RIMOZIONE AMIANTO TORINO
Lavoro di rimozione e smaltimento dell'amianto effettuato in provincia di Torino, a Lanzo. - Rimo...
Bonifica Amianto Torino - Azienda Certificata ISO 9001 e Bentley SOA